Inaugurata l’aula di scienze della Scuola Primaria dell’Istituto Comprensivo “Meduna-Tagliamento”

E’ stata inaugurata sabato 3 marzo l’aula di scienze della Scuola Primaria S. Pellico di Arzene; si vede così realizzato il progetto conseguente alla vincita del primo premio del Concorso Nazionale “Immagini per la terra” delle classi III^ sez. A e B nell’anno scolastico 2009-2010; ogni anno infatti Green Cross Italia indice un premio dedicato alle scuole di ogni ordine e grado per coinvolgere studenti e insegnanti in percorsi educativi di tutela e valorizzazione del patrimonio ambientale. Grazie alle insegnati Lucia Grizzo, Sandra Marcocchio, Gabriella Innocente e l'insegnante-filmaker Annapaola Martin, gli alunni hanno realizzato il video "Bimbo Report: il caso Natura Rap”, una iniziativa che li ha coinvolti in maniera divertente ed entusiasmante su un argomento sempre più attuale ed urgente: la salvaguardia del nostro pianeta.

Collage di Picnik

Tale premio è patrocinato dalla Presidenza della Repubblica ed i nostri vincitori, nel novembre 2010 sono stati ricevuti al Palazzo del Quirinale e dalle mani del Presidente della Repubblica hanno ricevuto l’ambito premio. Il riconoscimento pari a 1000,00 euro è stato quindi destinato ad un progetto ben preciso, l’allestimento dell’aula di scienze di cui la scuola era sprovvista. Da segnalare inoltre che la somma è stata integrata da un contributo stanziato dalle amministrazioni dei Comuni di Arzene, San Martino al T.to e Valvasone da cui provengono gli alunni frequentanti la scuola. Inizialmente tale contributo doveva servire per la copertura delle spese di trasferta a Roma, ma i genitori di concerto con la scuola hanno deciso che tale somma andasse ad implementare il premio ricevuto e permettesse così una migliore riuscita dell’iniziativa. Alla cerimonia di inaugurazione del laboratorio di scienze erano presenti la dirigente scolastica, che ha ringraziato bambini e genitori per l’iniziativa, i sindaci ed assessori alla cultura dei tre Comuni, nonché i bambini vincitori che ora frequentano la classe quinta e che quindi forse non potranno usufruire ampiamente dell’aula ma lasceranno un ricordo tangibile alle future generazioni che la frequenteranno.

Commenti

Post popolari in questo blog

Emigrazione friulana d’altri tempi

Piante spontanee di primavera - 6^parte