Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2012

Liuwe Tamminga-Bruce Dickey-Doron Sherwin a Valvasone

Immagine
Con il concerto del 13 maggio u.s. si è conclusa la 39^edizione della Rassegna di Musica Antica che si svolge ogni anno a Valvasone. Apprezzatissimo interprete, assieme ai cornettisti di fama mondiale Bruce Dickey e Doron David Sherwin è stato l’organista olandese Liuwe Tamminga titolare, con Luigi Ferdinando Tagliavini, degli organi storici della Basilica di S. Petronio a Bologna, dove suona i due magnifici strumenti di Lorenzo da Prato (1471-75) e di Baldassarre Malamini (1596). La Rassegna ha avuto quest’anno un pubblico sempre numeroso in tutti e tre gli appuntamenti, con apprezzamenti sia agli esecutori sia all’Associazione Concerti che da sempre li organizza. Dietro a questi concerti, che seguono un tema filologico ed adatto alle caratteristiche dell’Organo antico del Duomo, vi sono infatti la volontà e la tenacia di chi, nonostante i problemi economici che comporta, vogliono valorizzare uno strumento unico tenuto in gran considerazione dai migliori musicisti internazionali. Tor…

Segnalazione per la Festa Europea della Musica e Solidarietà

Immagine
Segnaliamo l'iniziativa di solidarietà organizzata dall'Associazione "Amici della musica " di Porcia in occasione della 18^ Festa Europea della Musica, iniziativa che ha preso il via nel 1982 in Francia e che si svolge ogni anno il 21 giugno, giorno del solstizio d'estate, in molte città e piccoli centri di tutti i paesi europei

Prati stabili di Pasian di Prato - 5^parte

Immagine
Si arriva così al tratto di strada, ora un sentiero campestre, del percorso che in epoca medioevale congiungeva Treviso con Udine, la cosiddetta strada “Trevisana” ed ai prati “del Beato Bertrando”, la tradizione popolare tramanda infatti il racconto che qui, nel giugno del 1350, avesse esalato l’ultimo respiro o comunque sostato il carro che lo trasportava, il patriarca di Aquileia Bertrando di Saint Geniés, colpito in un’imboscata a San Giorgio della Richinvelda ed in seguito trasportato a Udine. E’ collocato proprio lungo questo percorso infatti, un cippo con croce in ferro, restaurato nel 2005 (vedi qui). Diversa versione viene invece dalla storia ufficiale che vuole il patriarca ucciso mortalmente a San Giorgio e trasportato nella adiacente chiesa di San Nicolò (che conserva un trittico d’altare marmoreo del Pilacorte) ed in seguito sepolto nel Duomo di Udine, amato dalla popolazione e venerato come taumaturgo venne poi proclamato Beato. Nel luogo dell’uccisione vi è un cippo ed o…