Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2013

40^ Stagione Concerti - domenica 2 giugno

Immagine
Il terzo e ultimo, appuntamento della 40° stagione concertistica di musica antica a Valvasone è fissato per domenica 2 giugno con inizio alle ore 16,30 sempre presso il Duomo Ss. Corpo di Cristo, ingresso libero. Sotto il titolo Consonanze stravaganti e meno stravaganti: alla ricerca di vibranti espressioni dell'animasi esibiranno: Christopher Stembridge all'organo e cembalo cromatico, Floriana Fornelli, soprano e Andrea Inghisciano al cornetto.

40^ Stagione Concerti a Valvasone - domenica 26 maggio

Immagine
Il secondo appuntamento della 40° stagione concertistica di musica antica a Valvasone è fissato per domenica 26 maggio con inizio alle ore 17,00, sempre presso il Duomo del Ss. Corpo di Cristo. Sotto il titolo Il nuovo modo che si ricerca nel sonar e clavicembali & organi: Girolamo Frescobaldi e la sua eredità, si esibirà Alessandro Sbrizzi all'organo e al cembalo. Saranno eseguite musiche di G. Frescobaldi, M. Rossi, J .J . Froberger, A. Poglietti.             Proseguendo la tradizione degli ultimi anni volta a valorizzare gli esecutori di “casa nostra” cioè strumentisti nati e/o attivi della e nella nostra regione, quest'anno l'Associazione organizzatrice ha voluto invitare il giovane Alessandro Sbrizzi.. Nato a San Giorgio della Richinvelda, ha studiato organo e composizione organistica al Conservatorio di Udine, conseguendo il diploma con il massimo dei voti nel 1998. In seguito ha studiato in Olanda (Conservatorio di Utrecht) e Germania (Folkwang Hochschule di Essen…

40^ Stagione Concerti a Valvasone

Immagine
La 40^ Stagione intitolata Affetti, colori e immagini mutevoli del primo Barocco, si pone in continuità temporale con la 39esima. Se lo scorso anno la personalità di rilievo era Giovanni Gabrieli, rappresentante del rinascimento musicale, quest'anno le maggiori personalità sono Claudio Monteverdi e Girolamo Frescobaldi, musicisti formatisi negli ultimi anni del Rinascimento e che aprono al primo Barocco, con tutti i cambiamenti che introdurranno o sosterranno con le loro composizioni ed esecuzioni, tanto in ambito strumentale –che è quello che soprattutto verrà illustrato nella serie dei tre concerti di quest'anno– quanto in ambito operistico, soprattutto da Monteverdi con il suo Orfeo.I concerti cercheranno di illustrare lo spirito del primo barocco –che sarà comunque una costante di tutto il periodo– mettendo in rilievo l'improvvisazione, l'aderenza alle melodie popolari - tra cui in primo piano le danze - e della natura: in particolare sarà il secondo concerto a sof…