Concerto del 29 maggio - ore 16:00

L’ultimo concerto della 43a edizione, è stato dedicato al grande organista-compositore e didatta di Amsterdam,
 
Jan Pieterszoon Sweelinck, nella storia della musica, occupa lo stesso livello di Johann Sebastian Bach e di Franz Liszt. Egli si pone quale innovatore proprio nel momento del declino della grande tradizione fiamminga, assumendo un ruolo determinante nello sviluppo della musica per organo grazie ai contributi della scuola virginalistica. Il gran numero di allievi tedeschi mandati a spese delle loro comunità a studiare con l’organista olandese, lo confermano insegnate molto stimato. Grazie a questi allievi, la musica per tastiera ebbe diffusione nella Germania del Cinque-Seicento fino a dare i suoi migliori frutti con i grandi organisti Dietrich Buxtheude e Johann Sebastian Bach.
Come per i precedenti concerti, è stato scelto per domenica 29 uno tra i migliori specialisti nell’interpretazione della musica di Sweelinck:
Organista e clavicembalista della scuola olandese, ultimo allievo di Gustav Leonhardt, con al suo attivo numerosi riconoscimenti internazionali e, appunto, la registrazione dell’opera integrale di J.P. Sweelinck.


Commenti

Post popolari in questo blog

Piante spontanee di primavera - 6^parte

Piante spontanee di primavera - 3^parte