Si va a Roma..............

image001Trasferta a Roma per gli alunni delle classi 4^ della Scuola Prima ria “S. Pellico” di Arzene, dopo la bella notizia della vincita del 1° premio al XVIII° Concorso “Immagini per la Terra” arrivata nel giugno scorso, il lavoro premiato ha infatti partecipato al Concorso nell’anno scolastico 2009-2010, i bambini che assieme alle insegnanti hanno vinto il primo premio saranno a Roma per ritirare l’ambito riconoscimento dalle mani del Presidente della Repubblica. Il Concorso è indetto ogni anno da Green Cross Italia, una onlus internazionale fondata da Mikail Gorbaciov, istituita formalmente il 18 aprile 1993 a Kyoto, in Giappone. Su invito del Presidente Gorbaciov molte personalità internazionali hanno accettato di far parte della Presidenza e del Comitato d'Onore.
Green Cross Italia viene costituita nel 1998, dopo un breve periodo di consultazioni tra alcune personalità del mondo della politica, dell'ambientalismo, della cultura, della scienza e dell'impegno sociale, alla presenza del presidente Mikhail Gorbaciov e fortemente sostenuto dalla professoressa Rita Levi Montalcini quale presidente onorario, Green Cross Italia apre ufficialmente le proprie attività con una conferenza sulle principali sfide ambientali che si presentano all'alba del nuovo millennio. Oggi questa organizzazione è presente in 30 paesi ed interviene con propri progetti sui più delicati temi del degrado ambientale e fornisce un aiuto integrato alle persone che sono colpite dalle conseguenze ambientali delle guerre e dei conflitti sociali. Tra gli scopi anche la promozione di norme etiche e di sensibilizzazione per una comunità globale sostenibile.
Immagini per la Terra® è l’iniziativa di educazione ambientale di Green Cross Italia, con patrocinio delle più alte cariche dello Stato, aperta a studenti e insegnanti di tutte le scuole di ogni ordine e grado presenti sul territorio nazionale ed ogni anno primi premi e menzioni sono assegnati da una giuria composta da insegnanti, giornalisti, attori ed esperti di comunicazione ambientale, i quali, a partire dal 31 marzo, data di scadenza dell’invio dei lavori da parte degli istituti scolastici, si sono riuniti per la fase di valutazione degli elaborati. .
Ogni edizione si svolge nel corso di un anno scolastico ed è volta ad approfondire una tematica ambientale specifica, con lo scopo di accrescere la consapevolezza degli studenti sullo stato del territorio in cui vivono e sulle possibilità di sviluppo e benessere legate a un corretto rapporto tra uomo e Natura. La competizione prevede la produzione di elaborati attraverso le diverse tipologie del linguaggio giornalistico (un lavoro di ricerca documentale, un’inchiesta, una dichiarazione, un reportage o quant’altro rientri nelle libere scelte di alunni e insegnanti Gli studenti vincitori sono tradizionalmente ricevuti dal Presidente della Repubblica in una cerimonia ufficiale di premiazione, alla presenza dei ministri e dei rappresentanti delle istituzioni locali. La cerimonia di premiazione si svolgerà martedì 9 novembre ed i bambini anche se accompagnati, data la distanza, da almeno un genitore, nonché le insegnati che hanno coordinato il progetto, avranno così l’onore di entrare al Quirinale e partecipare ad una giornata che non è solo un momento di festa ma anche la conclusione di un percorso scolastico che li ha visti impegnati nello studio di temi ambientali,  spesso complessi da capire e rappresentare. Come detto un plauso particolare va alle insegnanti Annapaola Martin e Lucia Grizzo che hanno coordinato e coinvolto i bambini nella realizzazione di un progetto educativo che si è svelato attraverso un video ed una brano rap dal ritmo molto accattivante composto con le frasi proposte dagli alunni. Il premio del valore di 1.000 euro sarà consegnato alla scuola per la realizzazione di un’iniziativa sempre a carattere ambientale e la vincita rappresenta altresì la dimostrazione che anche da in una piccola comunità i bambini possono trovare i mezzi per lanciare un messaggio di attenzione alla salvaguardia della terra e farlo arrivare davvero “ai potenti della terra”.

Commenti

Post popolari in questo blog

Piante spontanee di primavera - 6^parte

Piante spontanee di primavera - 3^parte