37a Stagione Concerti a Valvasone

          Il primo concerto ha inaugurato nel migliore dei modi la 37a Stagione concertistica valvasonese. Un pubblico delle grandi occasioni ha completamente riempito la chiesa parrocchiale del Santissimo Coro di Cristo per ascoltare la splendida esecuzione offerta all’organo di Vincenzo Colombi, ma soprattutto al clavicembalo e anche a uno strumento mai udito da queste parti, l’exequier, che Paola Erdas ha tenuto e suonato letteralmente in grembo: sonorità esile ma chiara per uno strumento che data (nell’origine) addirittura dal 1400, vero antenato del clavicembalo. Da menzionare la presenza, tra gli ascoltatori,  del maestro Mauricio Pergelier, organista, insieme con la moglie Edith, soprano, che saranno gli esecutori del quarto e ultimo concerto in programma. Si sono dimostrati assolutamente soddisfatti del viaggio intrapreso dalla Carinzia per ascoltare l’esecutrice.
      de lucia 2010Domenica 9 maggio, sempre alle 17, sarà la volta di
Davide De Lucia, organista, direttore d’orchestra, maestro di concerto e di coro, conosciuto per i concerti tenuti sia come solista sia come direttore di celebrate esecuzioni di musiche soprattutto barocche. Non si è mai esibito nell’ambito della rassegna valvasonese: ecco quindi l’occasione per apprezzare la sua arte, anche improvvisativa, nel secondo concerto intitolato "I moti dell'anima, la poesia, il destino: da Frescobaldi a Froberger". Nella successione logica della stagione questo sarebbe dovuto essere in realtà il terzo concerto, in quanto, presentando musiche di De Macque, Quagliati, Storace, Strozzi, Pasquini, Frescobaldi, Froberger - oltre ad alcune improvvisazioni in cui De Lucia è specialista - illustrerà il percorso artistico e tecnico che porterà l’eredità frescobaldiana alla diffusione oltralpe tramite il “collegamento” di Froberger. Purtroppo precedenti impegni concertistici dei vari esecutori non hanno permesso agli organizzatori di programmare come avrebbero voluto gli appuntamenti. (Dal Gazzettino del 09.05.2010)
Nota del 10 maggio: Il Concerto di ieri ha avuto ancora una volta un notevole successo di pubblico, che ha seguito con entusiasmo l’esibizione ed ha richiesto a fine concerto, numerosi “fuori programma”.

Commenti

Post popolari in questo blog

Emigrazione friulana d’altri tempi

Piante spontanee di primavera - 6^parte