Concerto conclusivo corso interpretazione organistica 2014

Quindicesimo corso internazionale di alto perfezionamento
all’ organo di Valvasone

Alexandra Filatova 
Dal 14 al 20 luglio si è svolto a Valvasone il XV Corso internazionale di perfezionamento di musica antica per organo, attività didattica iniziata negli anni 1999-2000 dal prof. Luigi Ferdinando Tagliavini ed in seguito continuata dal M° Christopher Stembridge.
Da ben 13 anni partecipano ai corsi organisti provenienti dai più disparati stati del mondo attratti dall’organo cinquecentesco del duomo di Valvasone e soprattutto dalle eccezionali competenze musicologiche, didattiche ed interpretative del M° Stembridge. Infatti, ricordiamo che il docente, appassionato cultore di strumenti storici e di letteratura antica per tastiera, ha tenuto corsi e seminari internazionali all’“Accademia Chigiana” di Siena, alla “Scuola Diocesana di Musica” di Brescia, presso l’Università di Cambridge, negli Stati Uniti, in Canada e in numerosi Conservatori europei e russi. Attualmente per la casa editrici Bärenreiter sta curando l’edizione moderna delle opere per tastiera di Frescobaldi (per la quale ha ricevuto il “Noah Greemberg Prize”) e, per CEKM, l’opera Di Marcontonio Cavazzoni. Tra le sue pubblicazioni spiccano gli articoli su strumenti italiani a tastiere cromatiche ed enarmoniche. Numerose le registrazioni effettuate da Stembridge, tra cui ricordiamo l’opera omnia di Ascanio Mayone, le composizioni organistiche di Andrea e Giovanni Gabrieli e le antologie di musiche napoletane del Seicento per cembalo cromatico.
I partecipanti al corso sono in genere diplomati nei rispettivi conservatori, dotati di notevole sensibilità per la musica italiana che, non potendo approfondire lo studio di tale letteratura nelle proprie città d’origine per mancanza di adeguati strumenti, vengono a Valvasone ad “immergersi” per una settimana nelle sonorità del nostro organo rinascimentale, capace di restituire molte pagine musicali non solo della letteratura italiana, ma anche di altri ambienti europei. Per lo studio e l’esecuzione viene impiegato anche l’organo positivo del primo Seicento della chiesa dei Ss. Pietro e Paolo.
Tra i partecipanti attivi al corso ricordiamo Domen Marincic (Slovenia) e Alexandra Filatova (Tatarstan -Kazan), .

Il seminario d’interpretazione organistica si è concluso domenica 20 luglio con un applaudito concerto degli ‘allievi’. In programma una varietà di autori, da Gabrieli a Frescobaldi, a  Byrd con toccate, capricci e fantasie.
Duomo SS. Corpo di Cristo - Organo Cinquecentesco


Domen Maricic e Alexandra Filatova all'organo positivo della Chiesa dei SS.Pietro e Paolo

Commenti

Post popolari in questo blog

Emigrazione friulana d’altri tempi

Piante spontanee di primavera - 6^parte